Parenzana

Parenzana: Strada della salute e dell’amicizia

Gli abitanti autoctoni ricordano ancora oggi la mitica linea ferroviaria Parenzana, dal 1902 fino al 1935 una direzione importantissima del traffico per i trasporti di prodotti agricoli dell’Istria nordoccidentale.

Il progetto „Parenzana: Strada della salute e dell'amicizia“

Anche se non è in funzione da decenni, la Parenzana ha ispirato la creazione di una nuova attrazione turistica e così nel 2002 la Regione Istriana, il Settore amministrativo per il turismo e l’Associazione per il rinnovo della linea ferroviaria Parenzo-Capodistria-Trieste hanno segnato il centesimo anniversario dell'inaugurazione della ferrovia ideando un progetto importante chiamato Parenzana: Strada della salute e dell’amicizia, trasformando la ferrovia di un tempo in un tratto ciclistico ed escursionistico di incredibili bellezze, il che può migliorare ancora di più le vostre vacanze nella regione Umago-Cittanova.

Dall'avvio del progetto ad oggi, tutto il tracciato è stato sistemato e contrassegnato, i tunnel sono illuminati, mentre sui ponti e sui viadotti sono state installate barriere protettive. Inoltre, a Levade è stato allestito un piccolo museo multimediale dedicato alla Parenzana mentre Visinada ospita un modello in dimensioni originali della sua locomotiva.

Scoprite la Parenzana in bici

Buje-Buie fu la stazione di partenza dei primi treni della Parenzana in direzione di Trieste, ossia Poreč-Parenzo. E così anche i sentieri ciclistici sono stati divisi in due direzioni:

Tracciato della Parenzana da Buie a Salvore ed il confine con la Slovenia

La parte della Parenzana verso la frontiera comincia dalla stazione ferroviaria della città, passando vicino alle località di Volpia, Caldania, Spezzieria, San Marco, Valizza… attraverso boschi e campagne e porta verso Savudrija-Salvore. Verso la fine del tracciato comincia un’altra discesa verso il mare con una bellissima vista sul golfo di Pirano.

Tracciato della Parenzana da Buie passando per Grisignana e Montona verso Visinada

Se vi decidete invece per una corsa verso Visinada, l’inizio è di nuovo la stazione ferroviaria di Buie, ma in questo caso il viaggio continua nella direzione di Grisignana - “città degli artisti”, e poi verso la valle del fiume Quieto, Montona, Visinada… Su questa parte del tracciato spesso ci si imbatte in gallerie, viadotti e resti di edifici, arterie della Parenzana di una volta...

A passeggio lungo la Parenzana

Se invece preferite una passeggiata ad un giro in bici, i luoghi più interessanti della Parenzana sono accessibili anche a piedi. Potrete lasciare la vostra macchina nelle vicinanze dei punti d'interesse come i tunnel e i viadotti.

  • Località Valizza – qui troverete la casa che un tempo fungeva da stazione ferroviaria chiamata Salvore. Nelle vicinanze troverete anche il villaggio turistico Kanegra e la strada sterrata lungo la quale passava la ferrovia. Dalla strada si apre una bellissima veduta sul vallone di Pirano e le saline di Sicciole.
  • Località Stanica presso Grožnjan – da qui potrete arrivare a piedi fino all'entrata cementata del tunnel che passa sotto il Monte Romano oppure fino all'entrata nel tunnel Calcini.
  • Santo Stefano presso Castagna – dalla località Biloslavo (10-15 min. a piedi) si stende una bellissima vista su tutta la zona. Alla destra, in direzione di Piemonte d'Istria (cca. 1 km), troverete anche il tunel Castagna lungo 69 metri. A piedi potrete visitare altri due tunnel un po' più corti, il grande viadotto Piemonte, il Viadotto Antonzi, il suggestivo viadotto Portole e molti altri luoghi interessanti.

Scoprite di più sugli eventi ciclistici nell'Istria nordoccidentale.

Scaricate la Guida ciclistica dell'Istria nordoccidentale e trovate il percorso che più si addice alle vostre preferenze.

Mio itinerario

Aggiungi al Mio itinerario

- articoli in Itinerario

Vai al Mio itinerario

Scegliete il vostro alloggio


Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscrizione non e riuscita. Si prega di inserire un indirizzo e-mail valido e di accettare l'informativa sulla privacy.