Roberto Ghezzi: Naturografie

  • 08ott
  • ~
  • 30nov
2021

Contatto

Museo Lapidarium

Telefono: +385 52 726 582

In collaborazione con la galleria EContemporary e l’Associazione artistica stART di Trieste, Italia, curatrici: Monica Mazzolini, Elena Cantori

Si tratta di un’installazione ambientale che racconta il rapporto UOMO-NATURA grazie alla trasformazione dell’arte in paesaggio (Land Art) e del paesaggio in arte. La mostra è incentrata sulle opere realizzate durante l’estate 2019 alla foce del fiume Quieto, una riserva ornitologica protetta, tra le poche rimaste nel Mediterraneo. Roberto Ghezzi (Corona, Arezzo), dopo ricerche e studi sulle proprietà estetiche, fisiche, chimiche e biologiche della foce del fiume Quieto e dopo aver lasciato per mesi le tele immerse nelle sue acque, ovvero installazioni, ha mappato i valori del paesaggio e della ricca biodiversità.

Mio itinerario

Aggiungi al Mio itinerario

- articoli in Itinerario

Vai al Mio itinerario

Scegliete il vostro alloggio


Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscrizione non e riuscita. Si prega di inserire un indirizzo e-mail valido e di accettare l'informativa sulla privacy.